Martedi 24 > domenica 29 aprile h 18  Palazzo Re Enzo
Silvia Costa (I)
Tabula

Il cibo è per me prima di tutto colore. E con i colori io disegno.
Si disegna con gli ingredienti come si tracciano linee a matita su un foglio bianco, si accostano gli elementi organici come si fa con i colori su una tela. Sfruttando la capacità cromatica e materica dei cibi si compone un quadro che è offerto, non solo allo sguardo, ma anche all'azione dello spettatore. Dall'operare delle sue mani, dal prendere delle sue dita, dallo scegliere secondo il proprio gusto, il quadro lentamente si modifica e piano si disfà sotto ai suoi occhi.
------------------------------



Silvia Costa, artista e performer attiva sotto la sigla Plumes dans la tête, assieme al musicista e compositore Lorenzo Tomio. Dal 2006 è attrice nelle produzioni del regista Romeo Castellucci, e dal 2009 ha iniziato a considerare anche il cibo come materia creativa. Plumes dans la tête si definisce come "contenitore di idee pronto a far posto a cose e persone. La ricerca in atto è quella di creare immagini che tocchino i sensi, lo sguardo e il cervello dello spettatore; siano esse fatte di corpi, spazi, materie, strutture o suoni. Tali elementi si combinano ogni volta in maniera differente, senza gerarchie, se non quelle dettate dall'idea". Oltre ai progetti legati alla scena, Plumes dans la tête lavora alla creazione di installazioni sonore, cromatiche e edibili.
www.plumesdanslatete.com
------------------------------