Sabato 28 aprile h 23  Palazzo Re Enzo

Orphan Fairytale (B)
live media
prima italiana

C.G. Jung ci ha insegnato a creare un gioco per bambini funzionale ad entrare in contatto con il nostro mito, il nostro passato e per imparare a comprenderci: Orphan Fairytale è la traduzione musicale di questa tecnica. E sotto la coperta di ingenuità si racchiude quel tesoro. Eva Van Deuren suona con un raro livello di ironica consapevolezza ed ha costruito il parco giochi perfetto per il lost and found, tra filastrocche, rimasticazioni ed energetiche lotte techno. Nel suo live per Bologna suona su collage di vecchi video rimanipolati da tradizioni disneyane, documentari di animali e fiabe di fate.
------------------------------



Orphan Fairytale, definita nella scena musicale di Anversa ‘the Belgium's mistress of the Casio’, ha portato il suo melanchotronic folk anche nella band al femminile Makesmachine. Ha pubblicato su Imvated, Puik, Beniffer, Blackest Rainbow, Ultra Eczema, etc ed ha collaborato per Dreamtime Taped Sounds, oltre a lavorare attualmente a produzioni per le labels Notnotfun, Ecstatic Peace e Nofun.
------------------------------