Mercoledi 25 aprile h 22.30   Palazzo Re Enzo

Floris Vanhoof (B)
live media, prima italiana

I live poliedrici del giovane artista belga Floris Vanhoof riescono a mettere insieme alcune autentiche invenzioni visive, con l'utilizzo di pellicola, dia-proiezioni, luci dimmerate, ad una esecuzione sonora estremamente accurata, che impiega sintetizzatori autocostruiti o altri vecchi aggeggi comprati su ebay. Vanhoof esplora in questo modo tutto il potenziale di una performance multimediale, con una precisa consapevolezza storica. Il risultato è qualcosa di inedito ma riconoscibile, con evocazioni contrastanti tra il free, la tape music californiana ed il cinema strutturale. Ogni concerto diventa una forma ibrida di immagini proiettate, patchwork elettronici e field recording.
------------------------------



Floris Vanhoof, filmmaker e musicista di Anversa è tra i più versatili e inventivi artisti del Belgio. Come musicista ha pubblicato con Breaking World Records, Taped Sounds, Ultra Eczema. Ha realizzato uno split con Dolphins Into The Future per l’etichetta Experimedia e sta attualmente lavorando ad un progetto per il Kraak di Anversa.
http://www.endlesswebsite.tk
------------------------------