Sabato 28 aprile h 19   Palazzo Carbonesi

Antonia Baehr (D)
D is for Dog. If a human has a dog, a dog has a human
salon/performance, prima italiana

Un bestiario di entità, di tipologie di relazionali e di partiture del tempo, che superano l'immaginazione dei cosmologi più barocchi. Per me 'compagni di specie' significa questo."
(Donna Haraway - The Companion Species Manifesto - Dogs, People and Significant Otherness)

Il primo Salon tenuto da Baehr si intitola D is for Dog, ed apre una nuova serie di soli di Antonia Baehr: un ABC performato sull'Animalità, capace di mescolare il concerto vocale, il record spinning, la conferenza etnologica e il ricalco su lavagna luminosa. D is for Dog è un invito ad entrare nell'intricata intimità relazionale tra compagni di specie. Tocky Von Arnim e Bettina Von Arnim vivono assieme nella stessa casa da quattro anni. Non parlano la stessa lingua, sono certamente diversi, eppure sono incrociati. In D is for Dog, Antonia Baehr presenta un ritratto acustico soggettivo delle affinità tra sua madre e il suo cane: è possibile leggere la casa che condividono come partitura delle storie di canini/umani che vivono assieme? Che linguaggio emerge da questo interminabile duetto del tran tran quotidiano, da queste coreografie delle affinità?
------------------------------



Antonia Baehr, è regista, performer, coreografa e film-maker basata a Berlino. Negli anni '90 ha co-fondato il gruppo performativo ex machinis e studiato Film e Media Arts alla Hochschule der Künste con Valie Export. E' stata borsista della DAAD-Berlin e della School of The Art Institute of Chicago dove ha completato il Master in Performance con Lin Hixson del Goat Island. Nel 2000 ha co-organizzato a Berlino Labor Sonor rassegna di musica sperimentale e performance e Fernwärme im Ausland - The Making of Performing Arts. Dal 2006 al 2008 è stata artista associata ai Laboratoires d'Aubervilliers di Parigi. Antonia Baehr collabora con Lindy Annis, Gaetan Bulourde, Valérie Castan, Antonija Livingstone, Eszter Salamon, Tamar Shelef, Andrea Neumann e William Wheeler. E' produttrice dei suoi alter ego: Werner Hirsch danzatore, Henri Fleur musicista e coreografo, Henry Wilt compositore. Le sue produzioni - performance e spettacoli - includono: For Faces, Over The Shoulder, Rire/Laugh/Lachen/Ridere, Danke-Merci-Thank You, Larry Peackock, Un aprés-midi e Holding Hands. Ha pubblicato un libro e un vinile sul progetto Ridere.
www.make-up-productions.net
------------------------------